Telefono finito in acqua

Telefono finito in acqua

Cosa fare se il telefono è finito in acqua?


Quando il telefono finisce interamente nell’acqua è necessario smontarlo completamente per verificare se i vari circuiti presenti sulla scheda madre funzionano ancora o hanno bisogno di essere ripristinati. In questo caso affidando il dispositivo al nostro laboratorio, possiamo sottoporlo ad uno speciale trattamento a base di alcol isopropilico al 90% ed ultrasuoni. Grazie ad esso possiamo ripulire la superficie della scheda madre da tutto ciò che non fa parte dei circuiti.

Successivamente quando l’alcol sarà completamente evaporato, procediamo con i vari test per verificare il  funzionamento di ciascun componente del telefono, display, tasti, fotocamera etc. Se questo primo intervento non risolve le problematiche riscontrate procediamo con il reflow dei microchip. Ciò significa scaldare a più di 200° il microcip direttamente sulla scheda madre, per distaccare le saldature di stagno e risaldarle esattamente come erano in principio quando il telefono funzionava. Se anche questa operazione non dovesse bastare provvediamo alla sostituzione del microchip, operazione delicata ma anche molto efficace.